Angelica allo zabaione e uva cilena

Questo impasto mi è piaciuto talmente tanto, che ho deciso di utilizzarlo per una angelica allo zabaione

Ho aumentato di 30 gr. lo zucchero e di 20 il burro, lasciando invariato il resto.

Dopo la prima lievitazione, ho steso l’impasto a rettangolo, e l’ho lasciato riposare per un’ora.

L’ho spalmato con crema pasticcera aromatizzata al marsala (ho aggiunto un altro cucchiaio di fecola, per renderla più densa).

Ho sparso dell’uva cilena essiccata, precedentemente ammollata nello stesso marsala che ho usato per la crema.

Ho arrotolato dal lato più largo, ho tagliato a metà per il lungo, ho sovrapposto, intrecciandole più volte, le due metà facendo attenzione a lasciare in alto la parte tagliata, ed ho sistemato in una teglia per ciambella, imburrata ed infarinata.

Ho atteso il raddoppio (ci sono volute 6 ore) poi ho infornato a 180° per 50 minuti.

Nell’ultimo quarto d’ora ho coperto con un foglio d’alluminio.

Appena sfornata, l’ho bagnata con una glassa piuttosto liquida di zucchero a velo ed acqua, poi ho spolverato con zucchero in granella.

 

 

 

 

 

La mia FanPage

 

Rispondi