Calamari ripieni di tonno

Senza dubbio ho una predilezione per i lievitati,
dolci o salati che siano.Ciò non toglie che ogni tanto io mi dedichi anche a
primi e secondi. (in casa non amano mangiare solo pane e torte… posso
capirli).

Amo in modo particolare il pesce, e qui si trova fresco in ogni stagione.
Perciò, stasera, calamari ripieni:

Per 4 persone: 4 grossi calamari, 200 gr. di tonno sott’olio, un panino
ammollato e strizzato, prezzemolo, sale, un uovo, qualche filetto di acciuga, 2
spicchi d’aglio, peperoncino (se piace), aceto balsamico.

Pulire e sciacquare i calamari sotto l’acqua corrente (io parto dal presupposto
che abbiate dei calamari freschi… ma anche surgelati vanno benone, anzi, vi
risparmiate la fatica di pulirli!).

Scottare brevemente calamari, alette e tentacoli in acqua bollente salata e
aromatizzata con peperoncino. Non buttate via l’acqua.

Preparate un ripieno con il tonno (con l’olio), le acciughe, alette e tentacoli
tritati, il pane, il prezzemolo, poco sale, e l’uovo.

Riempite i calamari con il ripieno (non troppo: in cottura si restringono e il
ripieno potrebbe fuoriuscire).

Chiudeteli con uno stuzzicadenti.

Soffriggete l’aglio in un tegame capiente con un dito di olio evo.

Rosolate velocemente i calamari, poi aggiungete l’acqua in cui li avete
scottati, un bicchiere per volta, fino a cottura (mezz’ora circa).

Togliete i calamari dal tegame, aggiungete al fondo di cottura un cucchiaio
abbondante di aceto balsamico.

Lasciate asciugare il condimento et voilà…

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.