Cornetti vegan

Cornetti Vegan

Dosi per 6 brioches:

  • 100 gr. di LM all’80% di idratazione, rinfrescato da 4/5 ore,
  • 150 di farina 0 bio (io ho usato Almaviva),
  • un’emulsione di 25 gr. di acqua e 3 gr. di lecitina di soia,
  • 25 ml. di latte di soia,
  • 35 gr. di zucchero di canna,
  • 35 gr. di olio di arachidi,
  • un pizzico di sale.

Miscelo il latte e l’emulsione di lecitina, e vi sciolgo dentro il LM.

Aggiungo, poco per volta, la farina, poi lo zucchero.

L’impasto risulterà leggermente granuloso, e sfaldato.

A questo punto unisco l’olio e faccio andare l’impastatrice fino ad incordatura, cioè fino a quando l’impasto si “arrampica” lungo il gancio e si stacca dalle pareti.

Trasferisco la “palla”, che sarà lucida e compatta, in una terrina leggermente oliata, e la lascio riposare tutta la notte.IMG_0696

 

 

 

 

Riprendo l’impasto e lo stendo a cerchio.

Ritaglio 6 fette a triangolo, e le arrotolo dalla base al vertice.

Volendo, si possono farcire , ma non troppo: si rischia la fuoriuscita del ripieno.IMG_0698IMG_0697

 

 

 

 

 

 

Dispongo sulla piastra ricoperta da carta forno, e lascio rilievitare fino al raddoppio.IMG_0699

Accendo il forno (con le brioche dentro) e lo porto a 180°. Dopo 15/20 minuti e comunque a doratura, sono pronti.

Non sono vegana, e non credo che  lo diventerò. Difficilmente riuscirei a fare a meno di burro,  latte vaccino e uova.

Però riconosco che queste brioche sono una gustosa alternativa per chi ha problemi, ad esempio di colesterolo alto. Si può “sgarrare”, ogni tanto, senza troppi danni.

(Ricetta spudoratamente copiata dal blog  PandiPane , che ringrazio!)

Rispondi