Medaglioni di faraona in gelatina di melagrana

I medaglioni di faraona in gelatina

sono ottenuti dal petto, che pesa più di un chilo.

Avevo preparato una faraona ripiena, che posterò a breve, e il petto non mi è servito, così l’ho utilizzato per questa ricetta. I ritagli, insieme ad altre parti non utilizzate, sono servite per uno squisito ragù. Vi ho incuriositi? Vi darò anche questa ricetta, promesso. Ma ora vediamo insieme come realizzare i medaglioni di faraona in gelatina di melagrana:

  • un petto di faraona pulito
  • due/tre melagrane mature (servono 250 ml. di succo)
  • un cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 gr. di agar agar
  • una noce di burro
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • sale, pepe, rosmarino tritato
  • quattro stampi rotondi (coppapasta o altro)

Per prima cosa, pulite la melagrana. Noioso? Ma no, QUI c’è un sistema velocissimo.

Raccogliete i chicchi e passateli al mixer.

Filtrateli con un colino in tessuto o un telo di lino, strizzando bene per recuperare tutto il succo. Melagrana2

Prendete il petto di faraona e ricavatene quattro medaglioni dello spessore di un dito, leggermente più piccoli degli stampi che utilizzerete.

Scaldate il burro in un tegame e passatevi i medaglioni rosolandoli da ambo i lati.

Versate il vino e fate evaporare, poi aggiungete sale, pepe e rosmarino tritato.

Lasciate raffreddare. Nel frattempo, sciogliete in un pentolino l’agar agar in 250 ml. di succo di melagrana, aggiungete lo zucchero, portate a bollore e fate cuocere per 3 minuti.

Su un foglio di carta forno, sistemate i medaglioni di faraona al centro degli stampi rivestiti di carta forno e versate tutto intorno la gelatina di melagrana ancora tiepida (se la lasciate raffreddare troppo si solidificherà velocemente e non potrete più versarla).

Lasciate raffreddare in frigo, poi sformate i medaglioni di faraona in gelatina e serviteli guarnendo con chicchi di melagrana.

Non avete gli stampi adatti? Potete utilizzate dei grossi tappi da conserva, oppure ritagliateli in cartoncino spesso o da una bottiglia in plastica! Rivestiteli prima con pellicola alimentare, poi con la carta forno. Stampi

Bello, vero? Se vi è piaciuto questo piatto, iscrivetevi alla newsletter, per ricevere altre ricette da EatParade!

 

 

 

Rispondi