Frolla alla banana

Con questo caldo l’idea di accendere il forno è un incubo, ma per San Luigi, il 21 giugno scorso, fortunatamente il tempo è stato clemente. In ogni caso non avevo scelta, l’onomastico andava festeggiato (e poi il Luigi in questione se lo merita…)

Per la frolla:

impastare velocemente 150 gr. di burro morbido con 80 gr. di zucchero e un pizzico di sale, aggiungere 3 tuorli e 300 gr. di farina setacciata con un cucchiaino di lievito per dolci e 20 gr. di cacao.

Formare una palla e mettere in frigo avvolta nella pellicola.
Per la crema alla banana:

portare a bollore ½ litro di latte con una stecca di vaniglia.
Schiacciare con una forchetta la polpa di 3 banane mature e spruzzarla con succo di limone.
Montare 6 tuorli con 150 gr. di zucchero, poi aggiungere, 20 gr. di farina e 20 gr. di fecola, continuando a mescolare. Togliere la vaniglia dal latte raffreddato ed aggiungerlo al resto, amalgamando bene. Rimettere sul fuoco e continuare a mescolare per almeno venti minuti, finchè non comincia ad addensarsi. Unire 20 gr. di burro e la polpa delle banane. A freddo, aggiungere una manciata di gocce di cioccolato fondente.
Dividere in due parti (due terzi ed un terzo) la pasta frolla e stenderla.
Foderare uno stampo in silicone (o una teglia da 22 cm. Imburrata e infarinata) con la parte maggiore della frolla, facendola risalire bene lungo le pareti, riempirla con la crema di banane e coprire con l’altra parte di impasto, sigillando bene i bordi.
Infornare a 180° per 40 minuti circa. Lasciare raffreddare e ricoprire con glassa al cioccolato fondente. Decorare con cioccolato bianco e al latte.

Rispondi