Hugo

Hugo e io. L’inizio di un nuovo amore.

Hugo, mio adorato, perchè non ti ho incontrato prima?

No, tranquilli, il Doc può dormire sonni tranquilli e passare senza problemi sotto le porte più basse.

Hugo non è un uomo, non è un profumo, non è un boss.

E’ un aperitivo.

E oggi che il Calendario del Cibo Italiano dedica un articolo proprio agli aperitivi, ho deciso di presentarvelo.

Ideato nel 2005 come alternativa allo spritz da Roland Gruber, barman di Naturno in provincia di Bolzano, l’Hugo originale comprendeva tra i suoi ingredienti lo sciroppo di melissa, in seguito sostituito dallo sciroppo di sambuco, più facilmente reperibile.

Poco alcoolico, come si conviene ad un aperitivo che deve risvegliare il senso del gusto e non addormentare i commensali, ha un profumo delizioso, reso ancora più fresco dall’aroma della menta.

Insomma, sicuramente da provare: conosciuto Hugo, non potrete più farne a meno.

Ecco gli ingredienti:

Miscelate il prosecco con lo sciroppo, direttamente nei bicchieri.

Aggiungete il seltz, qualche cubetto di ghiaccio e le foglie di menta.

Rispondi