Maiale caramellato al pomelo

Che sapore, che aroma, che morbidezza, il maiale caramellato al pomelo.

Conoscete il pomelo? E’ uno dei tre agrumi da cui pare derivino tutti gli altri, insieme a cedro e mandarino. E’ il più grande, originario della Cina, ed il gusto è una via di mezzo tra il pompelmo e l’arancia. Trovo che si abbini benissimo al sapore semidolce del maiale, ingentilito dal miele.

Per questa ricetta ho utilizzato il succo di un pomelo da 600 gr. (piccolino: può arrivare fino ai dieci kg.!). Non era tantissimo: una buona parte del pomelo è costituita dall’albedo, cioè la parte bianca sotto la buccia. Alla fine, saranno stati 200 ml. di succo.

Ecco tutti gli ingredienti: 200 ml. di succo di pomelo, 600 gr. di lonza di maiale, 50 gr. di burro, tre cucchiai colmi di olio evo, 50 gr. di miele di agrumi, un pizzico di sale, un pizzico di zafferano, un pizzico di curry, rosmarino, erba cipollina.

Intiepidite in un tegamino il miele con il sale e gli aromi.

Spennellate accuratamente più volte la lonza con il composto di miele ed erbe.

Rosolatelo da tutti i lati in burro ed olio ben caldi, (possibilmente in un tegame adatto anche alla cottura in forno), in modo da formare una bella crosticina e sigillare i succhi all’interno della carne (vedi reazione di Maillard)

Irroratelo con il succo di pomelo, poi chiudete con un coperchio e cuocete in forno a 200° per circa mezz’ora, rigirandolo di tanto in tanto, poi testate la temperatura interna con l’apposito termometro: a 70° al cuore, togliere il maiale caramellato dal forno. Ovviamente i 70° sono indicativi: a noi piace cotto, ma morbido. Se lo preferite rosato, riducete i tempi e fermatevi a 65° di temperatura.

Lasciare raffreddare completamente, poi affettare, riscaldarlo brevemente nel suo stesso condimento e servire.

Il maiale caramellato al pomelo è un secondo piatto diverso dai soliti, preparato in maniera particolare e con un ingrediente inusuale. Proponetelo quando avete ospiti speciali: credetemi, farete un figurone!

Da EatParade con gusto

Rispondi