Pallone di fichi al forno – Fichi ‘mpaddrunati

Il pallone di fichi al forno

è una specialità tipica calabrese. Si prepara con il fico dottato, una varietà bianca molto dolce, diffusa nel Meridione. Il fico dottato è anche il più adatto ad essere seccato e conservato a lungo, o utilizzato in diverse preparazioni, mantenendo la morbidezza ed il sapore, tanto da aver ottenuto il marchio D.O.P. “Fichi di Cosenza”.

Preparare il pallone di fichi non è affatto complicato: ci vuole solo un po’ di tempo e di pazienza. Ed avrete un prodotto che sarà ai primi posti nella EatParade! Ci servono soltanto:

  • Fichi dottati, intatti e sodi
  • buccia di arancia e limone
  • una stecca di cannella
  • una bacca di vaniglia
  • foglie di fico grandi
  • spago da cucina

Grattugiate le bucce di agrumi. Aprite a metà la bacca di vaniglia e grattate con la punta di un coltello i semini che sono all’interno. Tritate la cannella ed amalgamatela al resto.

Lavate ed asciugate bene i fichi, metterli in un tegame coperti di acqua e lasciare cuocere fino a quando saranno diventati neri (4/5 ore almeno).

Scolarli e lasciarli asciugare su una gratella per 24 ore, poi unire gli aromi e riunirne una ventina pressandoli con le mani per formare una palla.

Ammorbidite le foglie di fico scottandole appena in acqua bollente, poi disponete al centro la palla di fichi ed avvolgetevi intorno una o due foglie, legandole con lo spago o con della rafia..

Infornate nuovamente a 170/180° fino a quando la foglia sarà completamente secca.

Lasciate raffreddare bene. Il pallone di fichi si conserva a lungo, tradizionalmente si apre durante le feste natalizie, e sprigiona intatto tutto il suo gustoso aroma.

Un consiglio: conservate il denso liquido di cottura dei fichi, ed utilizzatelo nella preparazione di dolci, al posto del miele!

 

 

 

Rispondi