Pescespada agrodolce

Il pescespada agrodolce è nato da un’idea completamente diversa.

Doveva trattarsi, in realtà, di pescespada all’aceto balsamico… salvo scoprire che a) l’aceto balsamico era finito b) era domenica ed il negozio aperto più vicino si trovava a 15 km. c) alle 12 ero ancora in vestaglia.

Cambio repentino di programma: un’occhiata alla dispensa, una doccia veloce, tuta e grembiule, e decido di usare:

  • 4 tranci di pescespada;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 2 cucchiai di aceto di mele;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • un pizzico di sale; erbe tritate (maggiorana, timo, finocchietto selvatico, prezzemolo, erba cipollina);
  • un pizzico di pepe nero.

Si prepara un’emulsione con l’olio, l’aceto, lo zucchero, il sale, il pepe e le erbe.

Si dispone il pescespada in un contenitore basso e largo, senza accavallare i tranci, e si cosparge con l’emulsione.

Si lascia riposare per un’ora, rigirandolo ogni tanto.

Si riscalda la piastra su fiamma alta e quando è ben calda, si arrostiscono i tranci, 3/4 minuti per parte, versando anche parte del condimento.

Si servono irrorati dal sughetto di cottura, magari accompagnati da una fresca insalata mista.

Il risultato finale è stato un piatto graditissimo, particolare e saporito, immediatamente inserito tra le ricette da replicare alla prima occasione. Provate il pescespada agrodolce anche voi!

Da EatParade con gusto!

 

 

 

Rispondi