Risate e Risotti, in TV con il contest che ti diverte.

Tra risate e risotti, onestamente, non è difficile scegliere: opto senza pensarci per le risate.

Catturaaaa

Ma se puoi avere entrambi, perché non approfittarne? Con l’aggiunta di un passaggio televisivo che non fa di te una celebrità, ma non capita certo tutti i giorni.

Premessa: sono scarsamente competitiva. Con gli altri, intendo: con me stessa lo sono in maniera patologica, ma questo è un altro discorso.

Non mi interessa essere “più brava di”. Mi importa, e anche tanto, essere “più brava di ieri”. Per questo, in genere, non partecipo a contest e concorsi di vario tipo, specialmente quelli a base di “like” sulle foto o sulle ricette. Non mi va di spendere soldi per comprare i voti sui siti specializzati, o elemosinarli ad amici, parenti e pseudo conoscenti, per poi vincere qualcosa che so di non avere meritato. Mi sembra una auto-presa per quel posto là.

Oddio, se mi proponessero in premio un corso qualificato di cucina, o un viaggio alle Hawaii, potrei anche dimenticare gli scrupoli, eh, non voglio spacciarmi per virtuosa al 100%. Teniamoci sull’80, che va già bene.

In tutto questo, capita ogni tanto un contest che mi colpisce, vuoi perché mi attira il prodotto, la tipologia di ricetta, o il premio; vuoi perché sono in un momento di noia e decido di passarci il tempo; vuoi perché mi iscrivono i familiari a mia insaputa, fatto sta che sono arrivata alla finale di FoodRiceBlogger2015, organizzato da Risate e Risotti.

Ho partecipato perché mi ha colpito il titolo: mi piacciono molto sia le risate, che i risotti. E poi si svolgeva nella patria paterna, in provincia di Arezzo, per cui aveva tutte le carte in regola.

Avevo appena preparato questo risotto, così ho partecipato (detto tra noi: non l’hanno preso in considerazione).

Qualche tempo dopo, preparo un altro risottino particolare, e mio figlio (il mio grillo parlante) mi ricorda: “Ma quel contest sui risotti? Perché non mandi anche questo?”. Ok, lo invio. E mi porta in finale.

Quasi 200 ricette pervenute; una prima accurata e professionale selezione ne sceglie 21.

Un ulteriore (difficile, mi dicono) esame, riduce la scelta a 5 finalisti. Io sono tra quei 5.

Non me ne ero nemmeno accorta, non avevo letto il messaggio. Rispondo, con ritardo: “certo che vengo! Faccio ancora in tempo?” L’organizzatore, l’impeccabile, cordiale, disponibile Luca Puzzuoli, non solo accetta la mia partecipazione, ma mi trova anche il modo di arrivare a Lucignano, in provincia di Arezzo, che, per quanto sia un centro assolutamente delizioso come tutti i paesi della Valdichiana, è un tantino complicato da raggiungere.

Accoglienza calorosa da parte della famiglia Ambrosio, nel loro B&B Villa Elena. E che ve lo dico a fa? Guardate le foto, e se cercate un angolo di paradiso, andateci.

11698701_1622222434721246_1755365539260841232_n

L’incontro con i giudici: la brillante e simpaticissima responsabile eventi di Ristoworld e Ristonews Titti Dell’Erba; lo chef Baldassarre Fiorentino, direttamente da Positano (che mi ha spiegato, dopo la gara, i segreti del risotto, ma non ditelo a nessuno); il giornalista Federico Fioravanti; Maurizio Senese,  presidente di LT Multimedia, gruppo che comprende le TV Leonardo, Marcopolo (che ha ripreso e mandato in onda l’evento, presentato da Deneb Antuoni), Alice (la famosa tv di cucina e ricette), ecc.

I colleghi: il vincitore, del blog blog.alice.tv/nientedietadadomani/  Marco Domati.

E Sara Sguerri, di Pixelicious, Teresa De Masi di Scatti Golosi… che dire, è stato tutto assolutamente perfetto, dall’inizio alla fine.

Cucinare, ridere, scherzare, scambiarsi consigli ed aiuto, commenti e suggerimenti… tutto sembrava, fuorché un concorso.

E poi, la lussuosa cena nella bellissima piazza del Tribunale.

11264885_880480988701330_3178332684797538938_n (foto seguenti di Fabio Alessandrini)

Tavoli di salumi, formaggi e bruschette.

collage-2015-07-23

La tartare di chianina, sale e olio con pesto di acciughe ed olive, ginger marinato e maionese di soia al salmone

11403092_880482165367879_5867139243955223510_n

Risotto mantecato alle quaglie, grana e tartufo scorzone

11009351_880482392034523_7100354613660631390_n

Gigli con zucchine ed i loro fiori con pancetta croccante e pecorino stagionato

11698499_880482582034504_607636620202325104_n

Guancia di cinta senese ai profumi dell’orto con fascetto di verdure e tortino di riso allo zafferano lucignanese

11745464_880483848701044_4365739347011008814_n

Semifreddo al caffè in salsa di cioccolato amaro e briciole alle nocciole

11696373_880483958701033_6867547998087595327_o

Se volete sapere qualcosa in più su questo magnifico borgo toscano, cliccando QUI trovate il video della trasmissione Weekend di Marcopolo TV dedicata a Lucignano… e con la partecipazione di EatParadeBlog!

Cosa ho preparato io per la finale, al ristorante il Goccino? ? La ricetta arriva, arriva…

5 pensieri su “Risate e Risotti, in TV con il contest che ti diverte.

  1. E che te lo dico a fa che sei bravissima..ho letto questo post con molto entusiasmo …bello mi piace scritto con il cuore con parole sincere… complimenti… bacio grande e un abbraccio lunghissimo

  2. Ma brava, brava, bravissima!
    E anzi, condivido l’articolo sulla mia pagina (cosa che non vale nulla, ma apprezzerai l’impegno visto che di solito mi dimentico di fare la metà delle cose che ho pensato come importanti!)
    Bravissima proprio!

Rispondi