Lo chef Alessandro Trovato, il maestro del tartufo

Alessandro Trovato è l’executive chef del ristorante Monnalisa, nel Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico.

Qualche giorno fa, come ho già raccontato QUI e QUI, sono stata invitata da Sara Balsamo, conduttrice e produttrice televisiva, a partecipare alla trasmissione “Hospitality&Style”, per svolgere quello che, per me, è il lato più bello del lavoro del foodblogger: parlare di cibo. Quindi assaggiare, commentare, condividere, i piatti che ci venivano, di volta in volta, proposti.

Ho avuto, dunque, l’opportunità di constatare quanto sia semplice, per un grande chef, preparare ricette stuzzicanti, appetitose, gustose, ma sempre nuove. Chef si diventa, certo, ma un po’ si nasce: l’inventiva, la fantasia, devono esserci dalla nascita, altrimenti non si cresce in cucina.

Abbiamo iniziato gli assaggi con degli stratosferici cappellacci al raviggiolo del Caseificio Pascoli, al pesto di pineta e pinoli, con cappasanta arrostita, zucchine in fiore e tartufo nero. Riuscire a conciliare la cremosità del raviggiolo con la dolcezza delle zucchine, la croccantezza dei pinoli con gli aromi di pineta e poi trovare la giusta dose di tartufo nero per esaltare e non coprire il tutto… già, ma Alessandro Trovato è il re del tartufo: non per niente ha vinto la sesta edizione del premio Tartufo di Gubbio, e scusate se è poco.

11188286_10206857059969198_5902449754557650758_n

Dopo i cappellacci, è stata la volta di un’interessante sfida alla creatività: si è trattato di studiare due ricette dolci, ma senza zucchero: sfruttando le caratteristiche dolcificanti di MyDietor-CuordiStevia . E cosa ci propone Alessandro? Squisiti biscottini di frolla al cocco, farro e stevia, e una morbidissima e profumata torta di carote e agrumi.

Foto 28-04-15 17 12 35

Così si è dato inizio ad un pomeriggio dedicato a salute e benessere, con l’intervento della dott.ssa Carmen Zedda, nutrizionista, che ci ha insegnato a preparare gustose e dietetiche polpette; i consigli della dott.ssa Rita Cola ed i prodotti Teoxane; il magico trucco con l’aerografo di Barbara Stella; i ritocchi “last minute” al makeup di Raffaella Tabanelli; le acconciature della superpaziente Samanta Scarpellini. Insomma, una giornata deliziosa, durante la quale ho assaporato squisitezze, ho imparato a prendermi ancora più cura di me, sono stata straviziata e coccolata ed ho conosciuto persone deliziose come Sara Abbondanza e Cristina Bernagozzi 

Quante belle persone! Un’esperienza davvero indimenticabile.

Rispondi