Girandole al pesto di pomodori secchi

Facilissime da fare, le girandole al pesto di pomodori secchi sono anche molto saporite, e risolvono uno spuntino al volo, un pranzo veloce, una merenda gustosa, o un picnic primaverile. Oltretutto, si realizzano con il lievito madre, utilizzando così anche gli esuberi del rinfresco.

Vediamo gli ingredienti:

  • 150 gr. di lievito madre (idratazione 50%) rinfrescato da 5/6 ore,
  • 200 gr. di farina Manitoba,
  • 200 gr. di farina 0,
  • 250 gr. di acqua,
  • un cucchiaio di olio di oliva,
  • un cucchiaino di sale,
  • 100 gr. di pomodori secchi,
  • un cucchiaio di capperi sott’aceto,
  • un pizzico di origano o di finocchietto selvatico,
  • una mozzarella da 100 gr.

Sciogliete il lievito madre nell’acqua con l’olio. Se avete i pomodori secchi conservati sott’olio, usate quest’ultimo.

Aggiungete le farine ed infine il sale.

Formate otto panetti e lasciateli lievitare, coperti da uno strofinaccio, nel forno con la luce accesa per 7/8 ore.

Sciacquate i capperi, tritateli insieme ai pomodori ed alle erbe con poco olio, fino a ridurli a crema.

Sgocciolate bene e tritate la mozzarella

Riprendete i panetti e stendeteli in strisce allungate. Spalmate la crema di pomodori sulle strisce, aggiungete la mozzarella tritata, poi arrotolatele dal lato lungo ed ancora su se stesse, a chiocciola, richiudendo sotto il margine esterno.

Lasciate nuovamente lievitare per 4/5 ore, poi infornate a 200° per 30 minuti.

Le girandole al pesto di pomodori secchi si conservano a lungo in sacchetti per alimenti .Possono essere anche congelate e riscaldate successivamente in microonde, o a temperatura ambiente.

Da EatParade con gusto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.