il mio mint jelly

Il mio Mint Jelly per il Club del 27

Il mio mint jelly in realtà non è mio, ma tratto dal libro “Preserving” che ci è stato segnalato dal nostro amato “Club del 27“.

Vi trascrivo esattamente ciò che è riportato nel libro, consigliandovi di non modificare nemmeno una virgola, perché è perfetto così com’è.

“Questa è una gelatina fresca e piccante che accompagna l’agnello arrosto o le salsicce. Puoi anche aggiungerlo a condimenti per insalata per un tocco marocchino. Prepara la salvia e il rosmarino allo stesso modo.

Dosi per 6 vasetti da 225g

Tempo di preparazione: 35 minuti più 24 ore di riposo

Tempo di cottura: 1 ora e 15 minuti

INGREDIENTI per il mio mint jelly

  • 1,5 kg di mele da cucina
  • 2 rametti di menta interipiù 6 cucchiai di foglie di menta tritate
  • 800 ml di aceto bianco distillato
  • 500 g di zucchero semolato ogni 600 ml di sciroppo
  • colorante alimentare in pasta verde (opzionale)

Senza sbucciare, tagliare le mele a pezzi grossi, scartando eventuali pezzi ammaccati o danneggiati.

Mettere le mele tritate in una padella antiaderente e aggiungere 800 ml di acqua e i rametti di menta. Portare a ebollizione, quindi ridurre il fuoco e cuocere a fuoco lento per circa 1 ora fino a quando le mele diventano morbide e polpose. Mescolare di tanto in tanto per evitare che la miscela si attacchi al fondo della padella.

Aggiungere l’aceto, riportare a bollore e far bollire per 5 minuti.

Nel frattempo, preparare uno strofinaccio pulito o un tovagliolo a trama fitta e sospenderlo sopra una grande ciotola (ad esempio attaccarlo alle gambe di uno sgabello rovesciato).

Versare il composto nel sacchetto e lasciarlo gocciolare nella ciotola per almeno 24 ore.

Non premere la polpa attraverso il filtro o la gelatina sarà torbida.

Il giorno dopo, scartare la polpa e misurare l’estratto. Versare l’estratto in una pentola e per ogni 600 ml aggiungere 500 g di zucchero.

Nel frattempo, sterilizzare abbastanza vasetti in modo che siano pronti per l’uso.

Riscaldare delicatamente la miscela, mescolando continuamente finché lo zucchero non si è sciolto. Portare a ebollizione e far bollire rapidamente per circa 10 minuti fino al raggiungimento dei 105 °C.

Togliere la padella dal fuoco e scremare con una schiumarola per rimuovere la schiuma. Mescolare la menta tritata e colorare la miscela di una sfumatura di verde aggiungendo una piccola goccia di colorante alimentare, a piacere.

Mettere la gelatina nei barattoli riscaldati e sterilizzati e chiudere immediatamente con il coperchio. Etichettare e conservare in un luogo fresco, asciutto e buio. Conservare in frigo dopo l’apertura.

Ed ecco il mio mint jelly:

il mio mint jelly

5 pensieri su “Il mio Mint Jelly per il Club del 27

  1. Ciao Anna Laura, inizio da te e mi beo della visione della tua mint gelly!! A me, colore a parte, non si è densata più di tanto. Pazienza, era buonissima comunque. La tua superlativa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.