Insalata di polpo sousvide a bassa temperatura con fagioli borlotti

Insalata di polpo

Un’insalata di polpo preparata con questo sistema è di una semplicità disarmante.

Il risultato è sorprendente, questa modalità di preparazione conserva tutte le migliori caratteristiche degli alimenti e li rende teneri e gustosi. Il polpo normalmente non è facilissimo da trattare, l’effetto chewing gum è in agguato, e non c’è tappo di sughero che serva.

Con la cbt sousvide non si può sbagliare, lo metti lì e te lo dimentichi. Si, perché è lunghetta, parliamo di ore. Se devi controllare spesso la temperatura non è la soluzione più comoda. Io ho la vasca termostatata e basta impostare temperatura e timer, e poi andare, magari, a dormire.

Questo mese sulla pagina FB dell’ MTChallenge abbiamo chiacchierato proprio di questo sistema di cottura e così mi è venuta voglia di armeggiare un po’.

Ma veniamo alla preparazione.

Insalata di polpo sousvide a bassa temperatura con fagioli borlotti e la sua maionese

Insalata di polpo

  • un polpo da 500 g circa
  • 200 g di fagioli borlotti lessati
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe
  • un peperoncino piccante (se piace)
  • finocchietto selvatico
  • succo di limone

Pulite il polpo e tagliatelo in pezzi.

Cospargete i vari pezzi con sale e pepe ed inseriteli in due buste da sottovuoto separando le teste dai tentacoli.

Aggiungete il finocchietto selvatico e fate il sottovuoto.

Cuocete a 72 °C per 7 ore, poi aprite e filtrate il succo di cottura che si sarà formato nelle buste.

Insalata di polpo

Frullate una parte dei fagioli con un cucchiaio di liquido di cottura, per ottenere un puré liscio e cremoso.

Fate asciugare a fiamma media il resto del liquido, fino a ridurlo a meno della metà.

Montatelo con il mixer ad immersione aggiungendo un cucchiaino di succo di limone ed l’olio a filo, poco alla volta, raggiungendo la consistenza della maionese.

Soffriggete il peperoncino nell’olio caldo, poi schiacciatelo e toglietelo.

Rosolate brevemente nell’olio i pezzi del polpo, poi unite i fagioli e insaporite per 3/4 minuti.

Servite l’insalata di polpo e fagioli tiepida, su una base di puré, guarnite con finocchietto selvatico e accompagnate con la maionese di polpo.

 

2 commenti su “Insalata di polpo sousvide a bassa temperatura con fagioli borlotti”

  1. Con la cottura sottovuoto, sono riuscita a far riconciliare mio marito con polpo et similia. Buono il polpo con i legumi!

  2. Il polpo è proprio una delle cose che volevo preparare con CTB, una cottura che mi sta letteralmente conquistando
    Seguirò la tua ricetta
    Grazie e bravissima

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.