Mezzaluna ortica e burrata ai due pomodori

Una mezzaluna da maneggiare con i guanti, nata da esigenze diverse e contemporanee.

L’ambasciatrice di questa erba ingiustamente maltrattata, aborrita ed evitata, è la mia collega ed amica Silvia Leoncini, universalmente conosciuta come “La Masca in cucina“.

Nel suo avvincente articolo scoprirete tutto, ma proprio tutto sull’ortica ed imparerete anche voi ad apprezzarne l’uso in cucina.

Mezzaluna ortica e burrata

Da parte mia, eccovi un suggerimento.

Mezzaluna ortica e burrata ai due pomodori

Ingredienti per 4 persone:

per la pasta

  • 350 g di farina 0
  • un uovo
  • circa 120 ml di acqua tiepida (dipende dall’assorbimento della farina)
  • un pizzico di sale
  • qualche foglia di prezzemolo fresco

per il ripieno

  • 200 g di ortiche fresche
  • 100 g di burrata
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • uno spicchio di aglio
  • un peperoncino piccante (se piace)

per il condimento

  • 300 g di pomodori ciliegini
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • un cipollotto di Tropea
  • qualche foglia di basilico

per guarnire

Procedimento:

Impastate la farina con l’uovo ed il sale aggiungendo acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto compatto ed elastico.

Copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare.

Soffriggete la cipolla di Tropea affettata finemente nell’olio di oliva, aggiungete i pomodori ciliegini, il sale e le foglie di basilico e lasciate cuocere a fuoco lentissimo, aggiungendo, se necessario, poca acqua.

Soffriggete l’aglio scamiciato ed il peperoncino in olio, poi schiacciateli con la forchetta e toglieteli.

Mettete nella padella le foglie di ortica ben lavate e pulite (superfluo raccomandare di usare i guanti per questa operazione). aggiungete un pizzico di sale e fate appassire.

Lasciate raffreddare bene, poi tritate finemente ed amalgamate alla burrata ben scolata e setacciata.

Riprendete l’impasto e passatelo tra i rulli della sfogliatrice fino alla penultima tacca.

Sovrapponete due sfoglie mettendo in mezzo le foglie di prezzemolo pulite ed asciutte.

Ripassate le sfoglie tra i rulli: otterrete un bellissimo effetto decorativo.

Mezzaluna ortica e burrata 1

Ritagliate dalle sfoglie ottenute dei dischi di circa 10 cm di diametro, con lo stampo, o con un bicchiere.

Inumidite i bordi, mettete un cucchiaino di ripieno al centro e richiudete a metà, ottenendo così una mezzaluna.

Togliete le foglie di basilico dal sugo di pomodori e frullatelo con il minipimer.

Cuocete per pochi minuti le mezzelune in acqua bollente e conditele con il sugo di pomodoro.

Tagliuzzate i pomodorini confit ed utilizzateli per decorare il piatto insieme alla clorofilla di prezzemolo, leggermente allungata con olio extra vergine di oliva.

Mezzaluna ortica e burrata 2

Se vi interessa un’altra ricetta con l’ortica, la trovate qui: Vellutata di cipolle, ortica e silene

2 pensieri su “Mezzaluna ortica e burrata ai due pomodori

  1. Belle le tue mezzalune, sis, e poi io adoro la burrata… me ne manderesti su un vagone col corriere?
    Ortica, pomodotro e burrata: un tricolore eccezionale.
    Basta: vado perche’ ho fame… slurp

Rispondi