Torta magica alle mele e vaniglia

Torta magica

Ho sempre associato i dolci al cucchiaio all’estate, forse perché ricordo il budino alla vaniglia che mia nonna Neta mi preparava per merenda, quando trascorrevo le vacanze con lei.

Le torte di mele, invece, sono per ovvi motivi collegate all’autunno.

Questa torta magica alle mele e vaniglia mi sembra la giusta via di mezzo da presentare in questo periodo sospeso tra estate e autunno, tra gli ultimi bagliori e le prime mezze ombre, tra un sole che scalda ancora e una pioggerella che inumidisce le ossa.

Insomma, quel periodo che mi fa già iniziare la lagna che proseguirà per mesi, con grande gioia del Doc che mi deve sopportare: “Uffffff, ma quando arriva l’estate?”

Si, perché io vivo felice da maggio a ottobre, poi, più che altro, vegeto in un malinconico letargo. Così oggi, per rallegrarmi, approfitto della giornata nazionale delle mele

 

e mi preparo questa

Torta magica alle mele e vaniglia

  • 4 mele
  • 4 uova
  • 400 ml di latte
  • 200 ml di panna liquida
  • 160 g di burro
  • 170 g di zucchero
  • 130 g di farina
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaino di rum
  • Poche gocce di succo di limone
  • Zucchero a velo per guarnire

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili. Cuocetele per 5 minuti in 10 g di burro, rigirandole delicatamente a metà cottura. Lasciatele raffreddare.

In una casseruola unite il latte, la panna liquida e il baccello di vaniglia tagliato e raschiato. Portate ad ebollizione. Fuori dal fuoco aggiungete il rum, coprite e lasciate raffreddare.

Preriscaldate il forno a 150 °C.

Separate gli albumi dai tuorli. Montate i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungete 140 g di burro fuso. Mescolate e incorporate la farina setacciata.

Filtrate il latte alla vaniglia, quindi versatelo sul composto di tuorlo d’uovo senza smettere di mescolare.

Montate a neve gli albumi con qualche goccia di limone. Aggiungeteli all’impasto delicatamente, mescolando con una frusta, senza cercare di ottenere un impasto liscio.

Imburrate uno stampo da 26 cm (NON A CERNIERA! L’impasto è semiliquido e colerebbe fuori) e foderate il fondo con le fettine di mele saltate in padella.

 

Versate l’impasto, lisciate grossolanamente la superficie, quindi infornate per 1 ora e 15 minuti. Controllate la cottura con la punta di un coltello.

Lasciate raffreddare, poi mettete in frigo 4 ore prima di sformare su un piatto da portata, cospargendo la superficie con zucchero a velo.

Ricetta realizzata per “Keep Calm and what’s for dinner

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.